È giusto dare visibilità all’autore di un articolo?

È giusto dare visibilità all'autore di un articolo?

Dare a Cesare quel che è di Cesare. Sempre!

Lo dico chiaro sin da subito: l’autore di un qualsiasi contenuto testuale per il web, dal semplice blog post all’articolo per la più prestigiosa delle testate online, andrebbe sempre citato.

Troppo spesso, infatti, penne brillanti sono costrette a vivere all’ombra delle realtà che le ospitano, accorpate sotto l’asettica e quantomai impietosa etichetta di “Redazione”.

È per questo che, ogni volta che devo condividere un articolo sui Social, cito sia la fonte che l’autore. E lo faccio anche a costo di dover andare a cercare il suo nome in giro per la Rete.

La grottesca “caccia al tesoro” di qualche ora fa ne è un fulgido esempio…

Alla ricerca dell’autore perduto (ma senza frusta)

Questa mattina, un attimo dopo aver aperto Twitter, mi è caduto l’occhio su questo tweet:

Letto l’articolo, decido di condividerlo attraverso il mio profilo.

Come di consueto, scorro la pagina alla ricerca dei pulsanti di condivisione, ma purtroppo non ne trovo. L’unica cosa che posso fare, dunque, è confezionare manualmente il tweet.

In breve tempo riesco a recuperare il titolo dell’articolo, l’URL della pagina e l’username Twitter della fonte (@energia_solare), ma purtroppo non quello dell’autore, tale Daniele Gregori.

Dopo averlo cercato su Twitter (senza ottenere risultati) ed aver visionato il suo profilo su Google+ (privo di alcun rimando al suo profilo Twitter), un’idea prende forma nella mia mente…

Vado sul profilo di Energia Sociale, apro la scheda dei follower e lì, finalmente, trovo Daniele!

Aggiungo, quindi, il suo username al resto delle informazioni e pubblico il tweet:

Non è tempo sprecato, è

So cosa state pensando: “Tutto questo sbattimento per inserire il nome dell’autore in un tweet che, a conti fatti, ha ottenuto solo un misero like?”.

Ebbene, la risposta è sì. Ed è tale perché Daniele merita anche la poca visibilità che posso offirgli io, così come la meritano tutti quelli che scrivono per questa o quella testata.

Non siate pigri, dunque, e date sempre risalto chi si fa il mazzo per creare un contenuto.

Alla prossima!


Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network e iscriviti alla newsletter!

È giusto dare visibilità all’autore di un articolo?
5 (100%) 15 votes
bennaker
Seguimi

bennaker

34 anni portati splendidamente. Egotista. Croccante fuori e morbido dentro. Scusate se sono stronzo, ma avete cominciato prima voi.
bennaker
Seguimi

Potrebbero interessarti anche...