Come gli eventi e le abitudini possono influire sui dati di un sito

Come gli eventi e le abitudini possono influire sui dati di un sito

Ogni ricorrenza è buona, se sai come sfruttarla

Oggi è il 13 febbraio 2017 e mancano meno di 24 ore a San Valentino.

Come da tradizione, anche quest’anno sono molte le realtà editoriali che si sono gettate a capofitto nella produzione di contenuti legati alla festa degli innamorati: dalle guide all’acquisto ai regali più romantici, fino ai consigli su dove portare a cena il proprio partner.

Il perché di questa “febbre da San Valentino” è presto detto: eventi come questo rappresentano una manna per tutti quelli che vivono di pubblicità online e “stare sul pezzo” è un dovere al quale non è assolutamente possibile sottrarsi.

Se questo è ciò che normalmente accade in prossimità delle festività e delle ricorrenze in genere, è altrettanto vero, però, che queste possono influenzare i dati di un sito anche quando in esso non è presente alcun contenuto ad esse collegato.

Come? Ve lo spiego raccontandovi un curioso aneddoto…

Finalmente è Natale, leggiamoci una bella guida!

Circa un anno fa, a seguito della necessaria sostituzione del mio smartphone, scrissi una guida su come trasferire i contatti della rubrica da un dispositivo Samsung ad uno Asus.

A spingermi a realizzarla fu il fatto che, trovandomi nella condizione di dover effettuare il suddetto passaggio, nulla di ciò che riuscii a reperire online si dimostrò veramente utile.

Ciò che feci, dunque, fu documentare i passaggi necessari a compiere questa operazione, nella speranza che, una volta pubblicato l’articolo, questo potesse essere d’aiuto agli altri.

Essendo una guida piuttosto tecnica e di nicchia, non ha mai generato un gran numero di visualizzazioni, tranne che in una specifica occasione: il 25 dicembre, giorno di Natale.

Quel giorno, infatti, è stato come se un numero insolitamente alto di persone avesse avuto improvvisamente bisogno di trasferire i propri contatti da uno smartphone all’altro, come testimonia anche questa immagine tratta da Google Analytics:

Google Analytics - Visualizzazioni di pagina

Ma come poteva essere successo? Perché un considerevole numero di utenti si era messo a leggere la mia guida proprio il giorno di Natale?

Io un’idea me la sono fatta…

Bello il cellulare nuovo, ma come li passo i numeri?

Pur non avendo modo di provarlo, sono più che convinto che il singolare fenomeno sia stato originato dal fatto che molti hanno ricevuto in dono uno smartphone della Asus e, non sapendo come trasferire i contatti, abbiano quindi cercato la soluzione su Internet, arrivando al mio blog.

Un’ipotesi, questa, avvalorata anche dai dati di acquisizione di Analytics, dai quali risulta che 113 di quelle visualizzazioni provenivano da ricerche fatte su Google.

Ecco, quindi, come un evento come il Natale ha influito positivamente sul traffico del blog e sulle visualizzazioni di un contenuto che, di fatto, con la festività in sé non ha nulla a che vedere.

Una questione di “connessioni”

Se ho deciso di parlare di questo aneddoto è perché desideravo dimostrarvi che, al verificarsi di determinate circostanze, elementi slegati e distanti tra loro possono entrare in connessione.

Indi per cui, mai etichettare a priori la produzione di un contenuto come un’attività inutile: il verificarsi di specifici eventi, infatti, potrebbe portarci ad ottenere risultati del tutto inaspettati.

Alla prossima!


Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network e iscriviti alla newsletter!

Come gli eventi e le abitudini possono influire sui dati di un sito
4.5 (90%) 12 votes
bennaker
Seguimi

bennaker

34 anni portati splendidamente. Egotista. Croccante fuori e morbido dentro. Scusate se sono stronzo, ma avete cominciato prima voi.
bennaker
Seguimi

Potrebbero interessarti anche...