LikeAlyzer: il tool che dà il voto alla tua pagina Facebook

LikeAlyzer: il tool che dà il voto alla tua pagina Facebook

Un giudice ed un consigliere a portata di click

Di strumenti utili a valutare le proprie performance sui social network ce ne sono un’infinità, ma sono in realtà pochi quelli che offrono un’analisi veramente dettagliata e ancor meno quelli che, effettuate le dovute misurazioni, restituiscono risultati comprensibili, ovvero di facile lettura.

Qualche tempo fa mi è capitato di imbattermi proprio in uno di questi tool, il quale non solo mi ha colpito per la sua estrema semplicità d’uso, ma anche e soprattutto per il livello di dettaglio dell’analisi proposta, unito alla disarmante chiarezza dei risultati forniti.

Lo strumento in questione prende il nome di LikeAlyzer e la sua funzione è quella di analizzare e monitorare le pagine Facebook al fine di valutarne il potenziale e l’efficacia.

Valori, questi, che LikeAlyzer condensa e rappresenta in quello che è a tutti gli effetti un voto finale, il quale può andare da un minimo di 0 fino ad un massimo di 100.

Ma non solo: LikeAlyzer, oltre a dare il voto alla pagina appena analizzata, ne mette in luce i punti i forti e quelli deboli, consigliando l’utente su dove e come andare ad intervenire.

Vediamo dunque insieme come funziona LikeAlyzer e facciamolo proprio partendo dall’analisi di una specifica pagina Facebook: quella di Bennaker.com.

La pagina di Bennaker.com secondo LikeAlyzer

49 su 100. Questo è il voto che LikeAlyzer ha assegnato alla pagina Facebook del mio blog.

Nello screenshot sottostante, oltre al voto stesso, potete osservare l’insieme dei suggerimenti (“Reccomendations”) che LikeAlyzer mi ha dato affinché io riesca ad ottimizzarne le performance.

LikeAlyzer - Pagina Facebook Bennaker.com

In particolare, LikeAnalyzer mi consiglia di:

  • Aprire la pagina ai post degli utenti
  • Chiedere ai miei partner in affari, ai clienti ed agli amici di diventare fan
  • Promuovere la pagina attraverso l’advertising e guadagnare così più like
  • Creare post più coinvolgenti
  • Pubblicare più foto

Suggerimenti, questi, che trovo più che condivisibili, ma che in parte cozzano con le politiche di gestione della pagina che fino ad oggi ho voluto adottare.

E’ importante, infatti, ricordare che LikeAlyzer si limita ad indicare la direzione da seguire, ma alla fine solo noi possiamo sapere cosa è meglio per la nostra pagina, forti della conoscenza dei fattori matematici, ma anche e soprattutto di quelli umani.

Misuriamo le performace della pagina

Di buono c’è che LikeAlyzer illustra quali sono le valutazioni alla base dei suoi suggerimenti e lo fa suddividendo gli elementi analizzati in 4 macro-aree:

  • Informazioni della pagina (Page Information)
  • Performance della pagina (Page Performance)
  • Post della pagina (Posts by Pages)
  • Post degli utenti (Posts by others)

Vediamo, ad esempio, cosa LikeAlyzer ha avuto da dire in merito alle performance della pagina Facebook di Bennaker.com:

LikeAlyzer - Page Perfomance di Bennaker.com

Se volessimo riassumere tali valutazioni, potremmo dire che: LikeAlyzer sostiene che la pagina Facebook di Bennaker.com abbia troppo pochi fan (568) e che nell’ultimo mese questi siano cresciuti pochissimo (3,84%). Inoltre, i post che ho condiviso sono riusciti a coinvolgere soltanto 19 utenti (tra fan della pagina e non), attestando così l’engagement su un misero 3,35%.

Dimmi cosa, come e quando posti e ti dirò se vali

Un altro set di informazioni interessanti mi viene presentato all’interno della sezione “Posts by Page”, nella quale risulta che LikeAlyzer valuta positivamente il fatto che faccia accompagnare la singola condivisione da testi piuttosto lunghi (“Lenght of posts”), nei quali spesso figurano domande (“Curiosity”) e hashtag (“Hashtags”).

Al contrario, ciò che mi viene contestato è che i post, stando alle interazioni generate, risultano contenutisticamente troppo poco coinvolgenti (“Likes, Comments & Shares per post”), di un’unica tipologia (“Posts per type”) e vengono condivisi nelle fasce orarie sbagliate (“Timing”).

LikeAlyzer - Post by Pages di Bennaker.com

Interessante, infine, il fatto che LikeAlyzer mi permetta di vedere i 5 post più coinvolgenti:

LikeAlyzer - Top 5 Post by Bennaker.com

Gestire bene una pagina è diverso da fare i numeri

In conclusione, LikeAlyzer è un tool che torna sicuramente molto utile a chi vuole cimentarsi nell’autovalutazione, ma è comunque necessario ricordarsi di prendere i risultati con le pinze.

Gestire correttamente una pagina Facebook non significa inventarsi di tutto per portarla a fare i numeri, ma essere prima di tutto coerenti con l’obiettivo per il quale essa è stata concepita.

Vi lascio invitandovi a far passare la vostra pagina Facebook sotto la lente d’ingrandimento di LikeAlyzer, nonché a condividere con me i suggerimenti che vi verranno dati.

Chissà, magari unendo i vostri ai miei potremmo addirittura riuscire a tirar fuori delle linee guida per una strategia di gestione realmente efficace…

Alla prossima!


Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network e iscriviti alla newsletter!

LikeAlyzer: il tool che dà il voto alla tua pagina Facebook
4.9 (98.95%) 19 votes
bennaker
Seguimi

bennaker

34 anni portati splendidamente. Egotista. Croccante fuori e morbido dentro. Scusate se sono stronzo, ma avete cominciato prima voi.
bennaker
Seguimi

Potrebbero interessarti anche...