Netflix: 5 cose che potrebbero essere migliorate

Netflix: 5 cose che potrebbero essere migliorate

Non è tutto oro ciò che è Netflix

Oggi è il 21 marzo 2016 e 2 giorni fa ho festeggiato il mio 33° compleanno.

Al fine di non venire meno alla tradizione, anche quest’anno ho deciso di farmi un regalo e la mia scelta è caduta sull’abbonarmi ad uno dei servizi più in voga del momento: Netflix.

Ebbene sì, pur non essendo un amante delle serie TV, ho ceduto al fascino dello streaming online, compiendo così un passo decisivo verso quello che è da sempre il mio principale obiettivo: rappresentare con dignità l’anello di congiunzione tra l’uomo e il divano.

Per quanto possa considerarmi più che soddisfatto della mia scelta, debbo comunque riscontrare il fatto che, come da titolo, “non è tutto oro ciò che è Netflix”:  nel corso di queste prime 2 settimane di utilizzo, infatti, ho potuto riscontrare una serie di piccole-grandi magagne, le quali, se risanate, porterebbero Netflix ad essere ancor più perfetto di quanto non lo sia già.

Eccovi, dunque, 5 cose che, a parer mio, potrebbero essere ancora migliorate…

Premessa

Perdonate la qualità delle immagini che vedrete, ma fotografare il televisore con il mio smartphone (che fa cagare) era l’unica soluzione possibile.

1. Dov’è la categoria “Musica” ?

Durante le numerose serate che ho trascorso sfogliando il catalogo di Netflix, ho avvertito la mancanza di una categoria espressamente dedicata alla musica, all’interno della quale fossero contenuti concerti e docu-film riguardanti i gruppi e gli artisti di maggior pregio.

Netflix - Categorie

L’indice delle categorie di Netflix

2. Va bene la trama, ma io voglio vedere il trailer!

Se si accede a Netflix dal televisore, si può notare come, all’interno della scheda di dettaglio di un film o di un documentario, non sia possibile visualizzarne il trailer, ma solo leggerne la trama.

Avere questa possibilità sarebbe oltremodo comodo, in quanto non si contano le volte in cui, al fine di decidere se guardare un film o meno, sono prima dovuto passare da YouTube.

Netflix - Trailer

Tra le opzioni non è presente quella di poter visionare il trailer

3. Le “stelline” non sono affidabili

Il sistema di voto, così com’è strutturato, permette a chiunque di assegnare da 1 a 5 stelle al singolo contenuto. Dal mio punto di vista, a poter votare dovrebbero essere solo coloro che hanno effettivamente visionato il titolo scelto, anche solo parzialmente.

Netflix - Sistema di voto

Posso votare “Bello” anche se non ho mai visto il documentario

4.  Niente “visualizzazione a mosaico” per “La mia lista” ?

Il bello dello sfogliare il catalogo di Netflix è che, una volta selezionata la categoria di proprio interesse, i contenuti ad essa appartenenti vengono visualizzati in una sorta di mosaico.

Netflix - Visualizzazione a mosaico

La visualizzazione a mosaico della categoria “Serie TV”

Se si accede a Netflix dal proprio televisore, però, la categoria “La mia lista” , atta a contenere i titoli preferiti dall’utente, non dispone di questa comodissima modalità.

Questa incomprensibile mancanza rende scomoda la navigazione e costringe l’utente a scorrere uno per uno i titoli contenuti memorizzati. Un’indicibile perdita di tempo…

5. Scegliere il colore e le dimensioni dei sottotitoli

I sottotitoli sono indiscutibilmente utili, ma spesso e volentieri finiscono con il confondersi con le immagini. La possibilità di sceglierne il colore e la dimensione scongiurerebbe questo rischio, rendendo la fruizione del contenuto sottotitolato decisamente più agevole.

Netflix - Sottotitoli

Un tipico caso in cui i sottotitoli sono quasi illeggibili

Netflix: un sistema d’intrattenimento quasi perfetto

In conclusione, ho trovato in Neflix un grande alleato nella lotta alla noia, ma sul piano dell’usabilità mi aspettavo comunque qualcosina di più…

L’interfaccia destinata agli utenti che sfruttano il servizio attraverso il televisore non è il massimo della praticità, ma sono certo che col tempo verrà migliorata, nonché arricchita.

In attesa che questo accada, mi preparo un vodka lemon e vado a scegliere il prossimo film.

Alla prossima!

Immagine di copertina tratta da money.cnn.com

Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network!

Netflix: 5 cose che potrebbero essere migliorate
4.86 (97.14%) 7 votes
bennaker
Seguimi

bennaker

33 anni portati splendidamente. Egotista. Croccante fuori e morbido dentro. Scusate se sono stronzo, ma avete cominciato prima voi.
bennaker
Seguimi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

  • Giovanni Amato

    Complimenti per il post Simone. Non ho nulla da aggiungere, hai praticamente detto tutto.

    • Grazie @disqus_0xN0AcTQYb:disqus!

      Come ho anche scritto, è poco che utilizzo Netflix, ma ho voluto appuntare le primissime reazioni “di pancia” perché penso che l’approccio iniziale sia il momento più importante quando si tratta di fare colpo su un utente.

  • Sonia Bertinat

    Uso netflix da pc per ora è ovviamente non posso fare il confronto che fai tu. Ma condivido le criticità applicabili al pc. Soprattutto il discorso sottotitoli. Su questi un altro appunto è che se li attivi in un film doppiato perché magari ci sono spezzoni che so in russo non doppiati, ti becchi i sottotitoli anche per i dialoghi doppiati. O magari non ho capito io come attivarli correttamente.
    Altra pecca. Se cerchi ‘Mai stata baciata’ troverai una sorpresa sgradevole. A meno che l’abbiano modificata.

    • E’ vero! La cosa dei doppi sottotitoli l’ho beccata anche io, ma non mi ricordo cosa stavo guardando. Mi pare fosse il documentario su Scientology.

      Una sorpresa sgradevole? Tipo? E’ un porno? 😀

      • Sonia Bertinat

        Ahahahahaa nono! Un dettaglio ma la doppiatrice mia ha impedito di rivedere il film 🙂

    • Rosario Marcantonio

      Si può scegliere colore e dimensione dei sottotitoli andando nelle impostazioni del tuo account sulla pagina internet di Netflix. Per quanto riguarda i sottotitoli delle parti in lingua straniera non c’è bisogno di attivare alcunché, appariranno automaticamente solo nei dialoghi non in italiano (almeno nelle serie TV che vedo io capita così…)

      • Sonia Bertinat

        Nelle serie tv sì, nei film spesso rimangono anche nei dialoghi in italiano 🙁

      • Ciao @rosariomarcantonio:disqus e grazie per avermi indicato dove e come posso impostare i sottotitoli.

        Peccato che la modifica abbia effetto su tutti i dispositivi e su tutti i contenuti. Se ci fosse stata la possibilità di farlo ad ogni singola visione, magari senza passare dalle impostazioni del profilo, sarebbe stato più comodo, soprattutto per chi, proprio come me, utilizza Netflix primariamente dalla Smart TV.

        Mi auguro migliorino questa funzione quanto prima 🙂

        • Rosario Marcantonio

          Sì, in effetti l’esperienza d’uso sulla Smart TV non è il massimo. Ad esempio sulla mia (una Samsung del 2014) i sottotitoli restano di quell’orrendo colore giallo e se voglio attivarli/disattivarli o cambiare lingua devo bloccare il video perché non è possibile fare questa operazione durante la visione!
          Su altri dispositivi (pc, iPad, PS4) per fortuna non ci sono problemi.

          • Interessante…. Proverò a vedere se con la mia (LG del 2015) è lo stesso.

            Grazie ancora per la dritta e buona serata!