Tall Tweets: il tool per scrivere tweet più lunghi di 140 caratteri

Tall Tweets: Il tool per scrivere tweet più lunghi di 140 caratteri

Se non puoi sconfiggerli, aggirali

Twitter, come ogni utente della piattaforma ben sa, limita la quantità di caratteri utilizzabili in un singolo tweet a 140. Questo significa che, quando si desidera condividere un pensiero, un link o un contenuto, è necessario fare grande affidamento sulla propria capacità di sintesi.

Non tutti, però, sono in grado di raggiungere certi livelli di ottimizzazione e molti, purtroppo, stanchi di non riuscire a comunicare come vorrebbero, finiscono con l’abbandonare Twitter.

E’  in ragione di questa difficoltà che alcuni si sono ingegnati ed hanno realizzato dei comodi tool capaci di aggirare tale limite, permettendo così, anche all’utente più logorroico e/o prolisso, di esprimersi all’interno del social network con la massima libertà.

Tra i tanti tool utili a questo scopo, ho scelto di parlavi di Tall Tweets, ovvero quello che più di tutti reputo efficace e semplice da utilizzare.

Vediamo insieme come funziona e quale aspetto hanno i tweet da esso prodotti.

Testo spezzettato o trasformato in immagine?

Il funzionamento di Tall Tweets è immediato, così come immediata è la sua interfaccia.

Tutto quello che bisogna fare, infatti, una volta effettuato l’accesso con il proprio account Twitter, è scrivere il testo che si desidera condividere nel riquadro posto al centro della pagina.

Tall Tweets - Homepage

In questa immagine d’esempio potete vedere come, una volta completato l’inserimento del testo, Tall Tweet mostri un’anteprima dei tweet in cui esso verrà spezzettato.

Ciò accade perché ho selezionato l’opzione “Tweetstorm”, ovvero la modalità di trattamento attraverso la quale il testo viene scomposto da Tall Tweets in blocchi da 140 caratteri, i quali saranno poi twittati in rapida successione.

Trovo questa prima modalità alquanto scomoda e confusionaria, specie per chi dovrà mettersi a ricostruire l’intero testo al fine di comprenderne il senso, ed è per questo che vi invito fortemente ad utilizzare la seconda opzione disponibile.

Grazie alla modalità “Tweetshot”, infatti, l’intero testo viene riportato in un’immagine, la quale sarà incorporata all’interno del tweet pubblicato.

Potete vedere il risultato di tale trattamento in questo screenshot:

Tall Tweets - Tweetshot

Da notare come Tall Tweets riporti la parte iniziale del testo nei 140 caratteri a disposizione e tronchi il tweet con “…”. Sapendo questo, l’utente più creativo (e avvezzo alla matematica) può destinare tale spazio a quella che potrebbe essere un’ipotetica introduzione.

Tool alternativi a Tall Tweets

Come ho già detto, di tool utili ad aggirare il limite dei 140 caratteri ce ne sono tanti. Se volete dunque sbizzarrirvi con la pubblicazione di tweet extra-lunghi, vi consiglio di provare Twenth.com, TwitLonger e Tweenjoy.

Tengo a comunque a ribadire che, offrendo ognuno un gran numero di opzioni, sono decisamente più complessi di Tall Tweets e adottano tecniche di aggiramento molto diverse.

Alla prossima!


Se ti è piaciuto questo post, aiutami a condividerlo sui Social Network e iscriviti alla newsletter!

Tall Tweets: il tool per scrivere tweet più lunghi di 140 caratteri
4.8 (96%) 10 votes
bennaker
Seguimi

bennaker

34 anni portati splendidamente. Egotista. Croccante fuori e morbido dentro. Scusate se sono stronzo, ma avete cominciato prima voi.
bennaker
Seguimi

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

  • Così potrò scrivere minchiate più lunghe di 140 caratteri ;D